Facebook Pixel
Dic 17
Lunedì

RC Auto: dal 18 Ottobre cambia tutto. Da questa data infatti non si dovrà più esporre sul parabrezza della propria auto il contrassegno assicurativo perché il controllo della copertura verrà effettuato attraverso la verifica della targa. Per le Forze dell’Ordine sarà quindi possibile controllare direttamente nel corso di un posto di blocco se il numero di targa è presente nella banca dati dei veicoli assicurati. In questo modo lo Stato conta di combattere in maniere efficace la piaga della falsificazione del tagliandino e le truffe simulando falsi incidenti. Il contro è che l’automobilista potrebbe dimenticare la scadenza della sua assicurazione, ma saranno le compagnie stesse a ricordare loro la data. Inoltre, è stata realizzata un’applicazione da cui si può scaricare l’app IPatente accedendo, con il numero di targa, allo stato della copertura assicurativa di un qualunque veicolo automobilistico. Doveroso specificare che nonostante sparisca l’obbligo del tagliando, rimarrà però quello di per il certificato di assicurazione, da portare sempre con sé per compilare il modulo blu in caso di incidente e dimostrare di essere assicurati anche qualora la propria polizza non risulti ancora registrata online. Circolare senza certificato può portare a una multa di 41 euro e la richiesta di mostrarlo entro un breve termine.I

Home News Importanti novità per il tagliando assicurativo